Violet Evergarden: trama e riflessioni personali!

Scritto da Dalila Voltolina

18/11/2020

Ciao a tutti io sono Dalila e vi do il benvenuto su One World Blog! Oggi sono qui per parlarvi di Violet Evergarden!

Violet Evergarden è una serie di light novel scritta da Kana Akatsuki e illustrata da Akiko Takase. Due volumi sono stati pubblicati a partire da dicembre 2015. Un adattamento anime, prodotto da Kyoto Animation, è stato trasmesso in Giappone il 10 gennaio 2018, e distribuito in simulcast in tutto il mondo da Netflix a partire dal giorno successivo, l’11 gennaio, anche in versione doppiata.

In questo Anime, durante un’operazione militare, le forze armate del Leidenschaftlich catturano un’orfana dalle straordinarie capacità combattive che intendono sfruttare nella guerra contro l’impero Garalick. L’orfana viene dunque arruolata da giovanissima e affidata alle cure del Maggiore Gilbert Bougainvillea, che le dà il nome di Violet Evergarden e le si affeziona, attribuendole valore come una persona, non come un’arma. Violet, però, essendo stata sempre esposta a null’altro che morte e distruzione, si dimostra incapace di provare emozioni e sentimenti, di cui peraltro ignora l’esistenza. Il giorno dopo la fine della guerra, Violet, per ordine del disperso maggiore Gilbert, viene reintegrata fra i civili e comincia a prestare servizio come bambola di scrittura automatica (ovvero delle ragazze che scrivono lettere al posto degli analfabeti) nella società postale di C. Hodgins, suo vecchio commilitone; da qui in poi, Violet inizia un commovente viaggio interiore alla scoperta delle emozioni umane e del significato delle parole “Ti amo”, che il maggiore Gilbert le aveva rivolto nell’ultimo istante condiviso insieme.

Sono stati previsti due film animati costituenti il seguito dell’Anime. Il primo, Violet Evergarden: Eternity and the Auto Memory Doll, è uscito nelle sale giapponesi nel settembre 2019 ed è stato distribuito in tutto il mondo da Netflix dal 2 aprile 2020. L’uscita del secondo film “Gekijō-ban – Vaioretto Evāgāden, annunciata inizialmente per gennaio 2020 è stata posticipata una prima volta al 24 aprile 2020 e ulteriormente posticipata a causa della pandemia da coronavirus.

Secondo la mia opinione Violet Evergarden trasmette molte emozioni ed è davvero ricco di sentimenti, dato che oltre al racconto principale, ci sono delle piccole storie secondarie, e ognuna di esse riesce ad arrivare fino al cuore. Inoltre nel finale c’è una singola scena di qualche secondo, che solo facendoti vedere una piccola emozione di Violet, apre mille porte all’immaginazione dello spettatore (non posso dire altro o spoilererei il finale!). Personalmente, devo ammettere che ho pianto, perché sono stata toccata nel profondo, da questo Anime incentrato sulle emozioni umane e sulla loro complicatezza.

Per ora è tutto, lasciate un commento all’articolo se vi è piaciuto e, se vi va, seguiteci su Facebook e Instagram!

Dalila 🖤

(Tutti i diritti di riproduzione dell’articolo sono riservati agli autori)

Fan Art

Fan Art

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Spam di Articoli

Mieruko Chan: Horror o Ecchi?

Mieruko Chan: Horror o Ecchi?

Ciao a tutti! Io sono Dalila e vi do il benvenuto su One World Blog! Oggi sono qui per parlarvi di un anime stagionale da poco concluso, ovvero...