Spider-Man: No Way Home – La fine di un’era… (SPOILER)

Scritto da Mettiu Penta

24/12/2021

Bentornati su One Word Blog! Oggi, come avrete letto, vi propongo la mia visione sul nuovo film di Spider-Man. Ho ancora le lacrime ma è meglio iniziare…


Trama

Spider-Man OWB

L’identità dell’Uomo Ragno viene rivelata a tutti, e non riesce più a separare la sua vita normale dalla vita da supereroe, e quando chiede aiuto a Dottor Strange, lo costringe a scoprire cosa significa veramente essere l’Uomo Ragno.

Cosa succede alla trama?

Descrivere questo film è, emotivamente, complicato. Per i fan della saga questa è la conclusione del ciclo più importante creato dalla Marvel. Seppur tecnicamente non sia il migliore fra i film Marvel sotto certi aspetti, racchiude in sé una nostalgia strappalacrime. Dopo questo preambolo, inizio col chiarire perché non è un film tecnicamente sufficiente a sostenere il confronto con “Avengers: Endgame” dato che, molti nuovi “fan”, si ostinano a paragonare questo film con il capolavoro uscito nel 2019.

Partendo dalla trama, bisogna ammettere che è stata molto scontata ed è presente un buco volto a giustificare l’intero film, anche se ciò è trascurabile se rispettiamo il solito patto tra spettatore e scrittore. L’hype intorno al film ha portato l’elemento sorpresa ad essere praticamente inesistente. Ma togliendo ciò, durante la visione, prospettare il seguito non era molto complicato. Ciò non toglie che rimanga un film spettacolare, soprattutto, grazie all’introduzione dell’universo multiplo e del momento più acclamato da tutti i fan dell’Uomo Ragno: i tre Spider-Man più iconici riuniti in un unico film! Ciò ha dato sfogo al fan service ma apprezzo molto che il risultato sia coerente con il concetto del film, ossia presentare il multiverso. Inoltre, la presenza di Tobey Maguire e Andrew Garfield è funzionale alla conclusione della storia e quindi utile alla trama.

I dettagli fanno la differenza

Espressi questi pensieri, non soffermiamoci troppo su essi. La foga nel vedere la bellezza dei tre attori riuniti sovrasta nettamente il resto dei problemi. Senza dubbio la CGI e la scenografia impongono ancora una volta il monopolio Marvel sul mondo cinematografico dei fumetti. Senza trascurare il lavoro magistrale svolto da Jon Watts sui personaggi e gli attori. Ho trovato queste vecchie figure reintrodotte in maniera eccellente. Addirittura, molti tra loro li ho trovati persino migliori, frutto di un lavoro, da parte del regista, che li ha valorizzati egregiamente.


Non vedevo l’ora di scrivere questa recensione. Questo Spider-Man è la corona posta a conclusione di un viaggio bellissimo, ma ovviamente non finisce tutto qui! Marvel è già al lavoro per arricchiare l’MCU con moltissimi nuovi film. Purtroppo dovremmo aspettare per questi contenuti e, per alleviare l’attesa, vi consigliamo un podcast molto interessante: One Podcast, il nostro!

(Tutti i diritti di riproduzione dell’articolo sono riservati agli autori)

Fan Art

Fan Art

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Spam di Articoli