La Guerra di Domani: Americanata o Film rivoluzionario?

Scritto da Mettiu Penta

04/08/2021

Bentornati ragazzi qui su One Word Blog!

Oggi parleremo di un film originale Prime Video: La Guerra di Domani, uscito il 21 Luglio e diretto da Chris McKay. Ci sono varie cose che vorrei dirvi a riguardo, quindi meglio iniziare subito!


Trama

La guerra di domani (in lingua originale The Tomorrow War) è ambientato in un futuro distopico, nel quale l’umanità è impegnata a scontrarsi con un’invasione aliena. La loro idea è arruolare uomini del presente e trasportarli nel futuro per combattere la guerra, che non li riguarda direttamente ma che li coinvolge emotivamente.

Cosa ne penso?

Americanata o Film decente? Devo ammettere che sono rimasto sorpreso ma il film contiene alcuni aspetti molto originali e, ahimè, che reggono bene (sono felice con poco). Partiamo dalla trama e, nello specifico, dall’idea che sta dietro essa, perché trovo che sia molto interessante. Tralasciando la premessa scientifica, essendo ormai sdoganato che l’approccio con i viaggi nel futuro è irrealistico, la trama è molto intrigante e rimane solida con il proseguire della storia. Spedire il protagonista Dan Forester nel futuro ritengo che abbia senso, dato che ad aspettarlo troviamo la figlia in cerca di qualcuno preparato di cui fidarsi.

Ciò per me vale già tutto il tempo che ho perso per vederlo, semplicemente perché ha senso. Questa volta intravedo qualcosa di diverso specialmente nel finale, che non si conclude con la scoperta dell’arma per annientare i nemici e con il conseguente lieto fine ma lascia spazio a nuove emozioni.

Star poco conosciute!

Un altro aspetto sul quale mi voglio soffermare è sicuramente la recitazione, solamente per mettere in risalto la star assoluta del film: Yvonne Strahovski. Purtroppo molti di voi la conosceranno per questo film o per altri più scadenti, in pochi si ricorderanno di lei nei panni di Sarah Walker nella serie TV Chuck. Aspettavo da tempo un ritorno in grande stile e finalmente l’ho avuto. Ha dato vita ad un gran personaggio, equilibrandone il carattere molto costernato e regalandoci una grande performance.

Sia chiaro, il film rientra per certi aspetti nei soliti canoni, infatti io ho parlato dell’idea dietro la trama, tant’è che lo sviluppo è contaminato dalle consuete “frasi fatte” che si ripetono in questo tipo di film. Oppure, altre pecche le ritrovo in alcuni personaggi tipici di questo genere: l’eroe maledetto che dedica la sua vita alla missione, civili che si sacrificano per il protagonista e il genio di turno (non può mancare). Con ciò cerco di eliminare l’illusione di una rivoluzione totale.


Nel complesso, posso definirmi soddisfatto di non aver perso ore della mia vita per un film inutile. Chiaramente non è da Oscar però ve lo consiglio: trama, attori e spannung intenso renderanno la visione divertente. Voi fatemi sapere cosa ne pensate e non dimenticate di seguirci sui nostri social!

(Tutti i diritti di riproduzione dell’articolo sono riservati agli autori)

Fan Art

Fan Art

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Spam di Articoli