Enola Holmes, un film poco elaborato!

Scritto da Mettiu Penta

26/09/2020

Ok aspettate aspettate, fermi! Prima che mi carichiate di merda vi dico subito che il film mi è piaciuto! E fin qui siamo tutti d’accordo, purtroppo c’è un MA abbastanza importante e lo vedremo insieme, con calma (per favore abbassate i forconi).

Trama

Vediamo di fare chiarezza, stabilendo fin da subito il pubblico a cui è diretta la storia, ovvero agli adolescenti. Inizio, dicendo che non disdegno l’impatto socio-culturale che da il film, è giustissimo e, come sempre, sostengo questo tipo di messaggi con tutto me stesso, quindi non aggiungerei altro. Mi sento di dire che il film da una prospettiva diversa della vita che possiamo vivere. Certo, non è proprio la piena espressione del tempo, ma ricordate chi guarderà il film e chi lo distribuisce, quindi anche questo aspetto non mi è dispiaciuto per niente. Quello che in realtà ci ha fatto storcere il naso è il “come” è stato sviluppato il progetto e parlo al plurale perché so anche voi siete rimasti un po’ delusi.

Adesso inizia la parte dolente di questo articolo, con le parole “la trama non va”. Prima di analizzare meglio questo aspetto del film, vi dico subito che, in alcune scene, la trama mi è sembrata frivola. Ho fatto questa premessa perché tale sensazione non è rimasta per tutta la durata del film e ciò mi ha fatto arrivare ad una conclusione (seppur molto personale): il problema sostanziale di questo film è la mancanza di deduzione. L’inventiva, che doveva essere un dettaglio importante o, addirittura, l’asso nella manica che avrebbe dovuto mettere in risalto il film, viene a mancare. Un po’ come fare un Fast & Furious senza macchine e velocità (come gli ultimi film tra l’altro).

Per quanto riguarda la trama e lo sviluppo del film, voglio chiudere dicendo che la rottura della quarta parete mi è piaciuta! Volendo, potrei dire che è stata un po’ troppo frequente, ma non lo dirò perché ritengo che sia un male minore per dare carattere al film.

In conclusione, il risultato finale non è male, ma si poteva fare di meglio!

Il rapporto con i personaggi

Premetto che non mi dilungherò più di tanto, perché gli attori sono entrati molto in sintonia con i propri personaggi, da quanto ho visto (hanno fatto un po’ copia e incolla dal cast di Harry Potter ma vabbè). L’unico difetto l’ho trovato in Enola e avrò anche torto, ma come mai lei non è una sociopatica iperattiva come Sherlock? Mi sono perso qualcosa? Mi pare che sia cresciuta praticamente isolata dal resto del mondo, quindi a lei cosa è successo?

C’è molto di più da scoprire nel carattere della giovane detective, quindi speriamo in un nuovo capitolo del film!


Adesso vogliamo sapere la vostra opinione sul film! Scriveteci nei commenti, se vi va, cosa vi è piaciuto e cosa no. Ricordate di seguirci anche su Facebook Instagram.

(Tutti i diritti di riproduzione dell’articolo sono riservati agli autori)

Fan Art

Fan Art

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Spam di Articoli