Biomutant sarà il GDR dell’anno?

Scritto da Garou

28/04/2021

Un saluto a tutti dal vostro Garou!

Oggi voglio parlarvi di Biomutant, un action-RPG sviluppato da Experiment 101 e pubblicato da THQ Nordic. Il gioco, annunciato nel 2017, sarà disponibile a partire dal prossimo 25 Maggio su PC, Xbox One e PS4. Iniziamo subito!

Il gioco è un openworld post-apocalittico in cui impersoneremo una sorta di animale antropomorfo geneticamente modificato che combatte altri esseri mutanti. Sulla storia del gioco non si sa molto tuttavia abbiamo avuto la possibilità di sbirciare, grazie ai trailer e gameplay pubblicati in questi tre anni, numerose meccaniche di gioco.

Sappiamo innanzitutto che, nonostante la “mascotte” del gioco sia un procione bipede, all’inizio del gioco è presente una ricca personalizzazione del personaggio che ci permette di modificare, non solo la razza e di conseguenza anche l’aspetto fisico, ma anche le varie statistiche del protagonista. Parlando poi della mappa di gioco, possiamo sicuramente dire che, data l’enorme varietà di paesaggi vastissimi visti nei trailer, il mondo di gioco esplorabile dal giocatore è veramente grandissimo.

Possiamo girovagare per la mappa non solamente a piedi, ma utilizzando numerosi ed anche stravaganti veicoli, passando da una sorta di futuristiche moto d’acqua utili per poter solcare gli specchi d’acqua del gioco, per arrivare poi a dei mech armati fino ai denti o addirittura ad una vera e propria mano meccanica che possiamo pilotare per viaggiare all’interno del mondo o semplicemente per prendere a schicchere i nemici. Ovviamente non è finita qui, dato che sono presenti anche delle sorte di deltaplani, dei marchingegni che ci permettono di volare e di sovrastare il paesaggio ed infine persino dei sottomarini con il quale possiamo esplorare i fondali marini per sconfiggere le creature subacquee.

Parlando poi del combattimento vero e proprio, abbiamo potuto vedere all’interno dei trailer numerosissime specie di mutanti tutte diverse tra loro con cui possiamo combattere utilizzando dei veicoli armati come ad esempio il mech oppure semplicemente utilizzando una vasta scelta di armi bianche per gli attacchi ravvicinati ed armi da fuoco per attaccare da lontano. Parlando dei mutanti in particolare, il loro comportamento varia insieme all’alternarsi del giorno e della notte per poter fornire al giocatore un’esperienza di gioco immersiva e coinvolgente. E’ inoltre possibile potenziare il nostro protagonista installando delle parti meccaniche, siano esse gambe, braccia o addirittura ali.

Personalmente ho delle aspettative altissime per questo gioco che, per certi versi, mi ha dato l’idea di essere quasi un misto tra Breath of the Wild e Ratchet & Clank, con l’aggiunta però di un sacco di meccaniche fantastiche e super innovative. Chissà, magari Biomutant sarà veramente il GDR dell’anno!

Non ci resta che aspettare. Fateci sapere cosa ne pensate e seguiteci sulle pagine Facebook ed Instagram.

Tutti i diritti di riproduzione dell’articolo sono riservati agli autori.

Fan Art

Fan Art

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Spam di Articoli